L'Automobile Club Gorizia porta in scena la sicurezza stradale per oltre 400 studenti

L'Automobile Club Gorizia porta in scena la sicurezza stradale per oltre 400 studenti

Appuntamento mercoledì 21 febbraio nella splendida cornice del Teatro Comunale di Monfalcone per oltre 400 studenti delle Scuole della provincia di Gorizia che, insieme ai loro insegnanti, assisteranno a due spettacoli teatrali proposti dalla compagnia Zelda Teatro.

 'I Vulnerabili' - di e con Filippo Tognazzo, coreografie di Anti Gravity Worlds - è uno spettacolo dinamico e coinvolgente, riservato agli studenti delle Scuole Secondarie di primo grado e che con affronta la tematica della sicurezza stradale in modo serio ma senza mai risultare noioso, retorico o banale. Fra gli argomenti affrontati: la velocità e i tempi di reazione, l'informazione e la pubblicità, i crash test e la sicurezza passiva, fino al concetto chiave di vulnerabilità/invulnerabilità.

'Col casco non ci casco' - di e con Filippo Tognazzo, Marco Torgiani e con la partecipazione di 'Nonna Amata' - invece, è rivolto ai più piccoli, che imparano a conoscere la segnaletica orizzontale, verticale e manuale, le principali norme di comportamento sulla strada, i dispositivi di sicurezza, la condotta in bicicletta, l'importanza dell'uso delle cinture di sicurezza e dei seggiolini.

Zelda teatro è accreditata presso il Ministero dell'Istruzione e del Merito per l'attività svolta nell'ambito teatrale a favore degli Istituti scolastici di ogni ordine e grado.

 "L'educazione stradale rappresenta un esercizio decisivo per plasmare una società consapevole e responsabile e la "lingua" del teatro sa parlare ai ragazzi e alle ragazze in maniera semplice ma diretta ed efficace sin dalla giovane età - ha dichiarato Pierpaolo Roberti, Assessore della Regione Friuli-Venezia Giulia alle autonomie locali, funzione pubblica, sicurezza e politiche di immigrazione. Con questo progetto, Regione Fvg ed ACI intendono preparare le nuove generazioni a muoversi nel traffico con prudenza e consapevolezza sia da pedoni, sia per quando un giorno saliranno in sella ad una bici, una moto o si metteranno alla guida di un'auto. Un investimento formativo che non solo protegge la loro sicurezza, ma contribuisce a costruire una cultura stradale improntata alla responsabilità e al rispetto reciproco, fondamentale per la convivenza armoniosa e senza rischi sulla strada".

 "Accompagniamo gli studenti durante il loro percorso di crescita, con iniziative che gli consentano di conoscere quali sono i comportamenti corretti da seguire per diventare adulti consapevoli e responsabili - ha rilevato Anna Maria Cisint, Sindaco di Monfalcone. Con questo obiettivo, organizziamo costantemente - in collaborazione con le Forze dell'Ordine, Enti e Associazioni - eventi dedicati alla sicurezza stradale perchè riteniamo che sia un tema fondamentale, da affrontare sin dalla tenera età. In continuità con quanto proposto nella programmazione degli istituti scolastici cittadini, la scorsa estate la nostra Polizia locale è stata impegnata ogni fine settimana in attività nelle piazze, per fornire ai più piccoli le nozioni base su come muoversi nel traffico in tutta sicurezza. Imparare utilizzando strumenti differenti rispetto alle tradizionali lezioni a scuola, fornendo anche esempi pratici, costituisce un efficace sistema per costruire, insieme, i futuri cittadini che si muoveranno sulle nostre strade". 

 "Nella costante ricerca di nuove forme e strumenti per promuovere la cultura della prudenza e del rispetto delle regole e per essere davvero incisivi nella battaglia contro i luoghi comuni, le abitudini sbagliate e, soprattutto, la distrazione abbiamo pensato al teatro come occasione e luogo ideale per avvicinare e avvicinarsi ai ragazzi e portare loro il nostro messaggio - ha dichiarato Cristina Pagliara, Presidente dell'Automobile Club Gorizia. Grazie alla disponibilità del Comune di Monfalcone che ci ha messo a disposizione questo splendido teatro, all'Ufficio Scolastico regionale che ha concesso il patrocinio al nostro progetto e all'ATP Gorizia, abbiamo avuto l'opportunità di portare 400 studenti provenienti da tutta la provincia ad assistere allo spettacolo. Il teatro, come la campagna sugli autobus o il fumetto o gli spot radio sono volutamente forme di comunicazione diverse dalle tradizionali lezioni in classe. Vogliamo aiutare i genitori e gli insegnanti nel percorso educativo delle nuove generazioni su un tema che è un aspetto importante dell'educazione civica. Sono fortemente motivata e convinta che spetti a ognuno di noi dare il proprio contributo perché non vi siano più famiglie che soffrono per la banale imprudenza di qualcuno. I bambini sono molto ricettivi ma dobbiamo usare un linguaggio semplice e, soprattutto, essere coerenti e credibili, perché l'obiettivo è il futuro sicuro dei nostri figli".

 Il progetto GO4Safety FVG ha il patrocinio della Prefettura, dell'Ufficio Scolastico provinciale, delle FFOO e di numerosi Comuni della Provincia. 

....