Rossetti, giovedì “Il lago dei cigni“sulle musiche di Ciajkovskij con il balletto dell' opera nazionale di Romania

Rossetti, giovedì “Il lago dei cigni“sulle musiche di Ciajkovskij con il balletto dell' opera nazionale di Romania

La danza entra al Politeama Rossetti nel nuovo anno - il 4 gennaio - con un prezioso appuntamento, un grande titolo del repertorio nella sua esecuzione più classica e ricca e presentando al pubblico una compagnia molto apprezzata a livello internazionale e alla sua prima esibizione a Trieste: un’esibizione che lascerà sicuramente incantati gli spettatori.

L’Opera Nazionale di Romania di Iasi è un’istituzione storica e molto prestigiosa che ha sede nello splendido Teatro Nazionale (progettato dai rinomati architetti viennesi Feliner e Helmer nel 1896 e considerato tra i teatri più belli al mondo) e possiede un proprio corpo di ballo eccellente, fin da metà Novecento. 

Ed è proprio questo straordinario, impeccabile e imponente assieme il primo protagonista “sulle punte” sul palcoscenico del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, nel 2024. Un appuntamento da non perdere - quello del 4 gennaio alle ore 20.30 - anche perché i bravissimi danzatori della compagnia rumena - preparatissimi a livello tecnico e dalla preziosa espressività - eseguiranno uno dei balletti più amati del grande repertorio, “Il Lago dei Cigni”.

La base del corpo di ballo dell’Opera Nazionale di Romania di Iasi è stata fornita dall'intera generazione di diplomati nel 1957 della Scuola Superiore di Coreografia di Bucarest. I primi anni d’attività dell’ONRI furono ricchi di slancio artistico: la compagnia rivaleggiava con Bucarest in termini di qualità, composta da 80 straordinarie ballerine, protagonista di produzioni su larga scala e con un ritmo sostenuto di anteprime e nuovi spettacoli. Colui che consolidò il collettivo, firmando la regia e la coreografia di numerosi balletti prestigiosi, fu il maestro Bella Balogh. 

Negli ultimi anni, il dipartimento di danza dell'ONRI ha aperto le sue porte a ballerini di tutto il mondo, tra cui ballerini russi, moldavi, cubani, e anche solisti dal Giappone e dall’Italia.
Al Politeama Rossetti la compagnia fa il suo esordio proprio in questa serata del 4 gennaio, proponendo una punta di diamante del repertorio, “Il lago dei cigni” sulle musiche di Ciajkovskij e con le coreografie di Marius Petipa. 

La ricchezza dell’allestimento e l’esecuzione accuratissima della grande compagnia lasceranno il pubblico senza fiato: celeberrima la trama del balletto, che narra lo struggente amore fra il  Principe Siegfried e la dolce Odette, trasformata in cigno da un maleficio, e la sua rivalità con il cigno nero, Odile.

I biglietti per lo spettacolo sono ancora disponibili alla Biglietteria del Politeama Rossetti e nei circuiti consueti del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: www.ilrossetti.vivaticket.it
Informazioni sono disponibili sul sito www.ilrossetti.it e al tel 040.3593511.
 

....