Architettura, Amirante: "Gino Valle è una pietra miliare della rigenerazione urbana"

(ARC) [...]

Architettura, Amirante: "Gino Valle è una pietra miliare della rigenerazione urbana"

"In un momento storico come quello che
stiamo attraversando ora, legato alla realizzazione di molti
progetti di rigenerazione urbana con fondi del Pnrr, riscoprire e
ripercorrere quanto messo in opera da un grande maestro
dell'architettura rappresenta un modo per superare la diffidenza
spesso associata ai grandi cambiamenti in atto".

Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture Cristina
Amirante partecipando oggi a Pordenone al seminario dal titolo
"Attualità di Gino Valle nel centenario della nascita"
organizzato dall'Ordine degli Architetti e degli Ingegneri di
Pordenone e l'Associazione provinciale degli Ingegneri ed
Architetti.

L'esponente dell'esecutivo Fedriga, nel suo intervento, ha voluto
innanzitutto mettere in risalto il segno tangibile lasciato
dall'architetto udinese in varie opere di edilizia urbana
presenti in Friuli Venezia Giulia. "Gino Valle - ha detto
Amirante - è stato un nome molto importante per la nostra regione
perché dalla sua grande visione di sviluppo del territorio sono
nati vari interventi che portano la sua firma e frutto della sua
grande creatività. Inoltre in una città manifatturiera come è
Pordenone, l'architetto ha utilizzato all'interno del contesto
urbano materiali diversi da quelli classici, dando prova del suo
immenso talento".

"Rifocalizzare l'attenzione su questo importante professionista a
cent'anni dalla sua nascita - ha aggiunto l'assessore regionale -
è un modo da un lato per tributare la memoria di chi ha posto
delle pietre miliari nell'ambito dell'architettura ma anche per
attualizzare il suo messaggio in questo momento storico. Grazie
anche alla spinta impressa dal Piano nazionale di ripresa e
resilienza e dei tanti progetti che in questo ambito anche la
Regione sta promuovendo, c'è una volontà forte di cambiare il
paesaggio urbano secondo nuovi canoni architettonici. Ciò spesso
comporta una paura e incertezza del cittadino piuttosto che una
voglia di novità; per superare questa difficoltà è necessario
diffondere messaggi che facciano comprendere il ruolo
fondamentale svolto dall'architettura nel processo di modifica
degli spazi esistenti. Riscoprire e attualizzare il messaggio che
ci ha lasciato Gino valle nella sua carriera va proprio in questa
direzione".

....