Bordin a sostegno delle lingue minoritarie

(ACON) [...]

Bordin a sostegno delle lingue minoritarie

"Che i rapporti tra la nostra e la
vostra terra si rafforzino e si consolidino sempre più e che,
magari, si espandano verso altri soggetti creando, così, un
gruppo di persone ed enti che continuano a tutelare le lingue
minoritarie a livello europeo".

Un auspicio che va di pari passo con un desiderio, quello
espresso a Udine dal presidente del Consiglio regionale del
Friuli Venezia Giulia, Mauro Bordin, al salone d'onore della
Società filologica friulana rivolgendosi alla delegazione della
Frisia, regione dei Paesi Bassi dove si parla la lingua frisone,
un'altra delle molte lingue minoritarie d'Europa al pari del
friulano, in questi giorni ospite del Teatri Stabil Furlan che ha
fatto mettere in scena due spettacoli nati proprio in Frisia e
che punta ad "istituire in Friuli il primo festival europeo di
drammaturgia in lingua minoritaria", ha reso noto il suo
presidente, Lorenzo Zanon.

"Nel tempo - ha detto ancora Bordin, che aveva al suo fianco il
consigliere regionale Diego Bernardis, presidente della
Commissione che si occupa di cultura e lingue minoritarie -, il
Teatri Stabil Furlan è cresciuto e ha vinto quella che all'inizio
sembrava una scommessa, a cui hanno sempre creduto i suoi
fondatori ma anche la Regione, in particolare attraverso
l'assessore Pierpaolo Roberti".

"L'impegno da parte delle istituzioni regionali continuerà ad
esserci - ha rimarcato il presidente dell'Assemblea legislativa -
per garantire il necessario appoggio al Teatri, così come a tutte
quelle realtà, associazioni ed iniziative che si occupano della
valorizzazione delle lingue minoritarie del Friuli Venezia
Giulia. Prova ne è la mia partenza verso l'Australia, dove è
risaputa essere forte la presenza di nostri corregionali partiti
per quel continente tanti anni fa, ma anche in tempi recenti, e
che spesso sentono la lontananza dalla loro 'Piciule Patrie'.
Perciò è importante andare a dire loro che, invece, noi non li
abbiamo abbandonai, anzi li sentiamo sempre parte della nostra
comunità".

Bordin ha, infine, ringraziato anche l'europarlamentare Elena
Lizzi, componente dell'intergruppo europeo "Minoranze
tradizionali, comunità nazionali e lingue", evidenziando il suo
impegno e il suo amore da sempre per la lingua friulana e la sua
tutela.

....